IL  Nuovo  CCNL tra STOP  &  GO !

Informativa su CCNL Medici.

Gli avvicendamenti determinatisi nel Comitato di Settore per la Sanità, hanno indotto il Presidente dell’Aran Naddeo a sospendere l’invio dei testi sulla parte normativa come contrattati fino a questi giorni, ai fini dell’approvazione del nuovo organismo che si riunirà per la prima volta il 24 maggio prossimo. 
Per quanto riguarda la parte economica, sono state registrate le risorse disponibili, messe a disposizione dall’Atto di indirizzo politico, dalla legge di bilancio e dal Def.
L’aumento della massa salariale sarà del 3,78%. (Circa 800 milioni di euro).
Lo 0,22% del comma 694 legge di bilancio 22 pari a 34 milioni di euro, sarà aggiunto a questa cifra insieme ai 30+5+5 milioni del comma Gelli, 28 del Gelli bis, e 20,61 di INAIL.  Le indennità previste per i Pronto Soccorso sono e rimarranno finalizzate ai soli Pr. Socc.
Le richieste della parte sindacale sono limitate a fatto che le nuove somme siano spostate sulle voci  tabellare e sulla posizione fissa, cioè quelle che generano imponibile pensionabile. Andando a ricadere su voci variabili o occasionali (reperibilità o straordinari) non genererebbero accumulo pensionistico.
L’aumento del budget stipendiale nazionale (intorno agli 800 mln.) è da suddividere tra 134.000 dirigenti di cui  14.000 sono sanitari e 120mila sono Dirigenti Medici.
Il recupero di potere d’acquisto arriverebbe al 5%,  di fronte ad una perdita del 20 % dovuta all’inflazione.
Dall’aumento stipendiale ipotizzato sono da sottrarre i 52 euro/mese messi dal governo solo per quest’anno (una tantum), e l’indennità di vacanza contrattuale 42 euro/mese: lo stipendio dei Medici della dipendenza, in definitiva,  l’anno prossimo avrà un potere d’acquisto nettamente più basso a quello del 2020.
Negli stessi anni le quote richieste dall’ENPAM sono state aggiornate all’inflazione effettiva. Sembra quindi che si stia procedendo con decisione nella direzione giusta ad incentivare ulteriori fughe di Medici dal SSN.

Leggi il Comunicato della Conferenza Stato Regioni.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: